Home Senza categoria Al via la “Settimana dei Musei” a Santa Maria Capua Vetere

Al via la “Settimana dei Musei” a Santa Maria Capua Vetere

23

Musei gratis tra arte, visite guidate e lotta al razzismo

 

Un’intera settimana di apertura gratuita per visitare il Museo Archelogico dell’Antica Capua e Mitreo e l’Anfiteatro Campano. Dal 5 al 10 marzo il Circuito Archeologico dell’Antica Capua sarà protagonista de la “Settimana dei Musei” promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Porte aperte alla cultura, quindi, dove non poteva mancare la partecipazione delle ludoteche museali Arteteca (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini,nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile), le prime due all’interno di siti museali: al Pio Monte della Misericordia di Napoli e nel Museo Archeologico dell’Antica Capua (MAAC) a Santa Maria Capua Vetere.

Nella sede sammaritana sarà possibile visitare gratuitamente i luoghi ricchi di storia e di storie: come quella di Annibale e del famosissimo gladiatore Spartaco che da qui ideò la sua rivolta contro Roma. Prevista alle 10 una visita guidata gratuita al Circuito Archeologico dell’Antica Capua, inclusa la Domus Confuleius (dai 12 anni e a numero limitato. Per info rivolgersi alla biglietteria del sito) a cura di un esperto storico dell’arte de Le Nuvole.  Una visita alla Domus Confuleius da non perdere.

Una domus di 2000 anni fa apre le sue porte, trasformandosi in macchina del tempo in cui viaggiare alla scoperta della storia gloriosa dell’Antica Capua, una città che fu tra le più grandi dell’Italia antica. Un sito dal fascino straordinario conservato al di sotto di un condominio moderno e dunque non sempre aperto al pubblico. ”RECTE OMNIA VELIM SINT NOBIS” che tutte le cose ci vadano bene’ questo è l’augurio del proprietario per i suoi ospiti.

La ludoteca sammaritana il 3 marzo aprirà le porte al Carnevale con una festa in maschera. Una sorpresa per i genitori, con abiti storici, realizzati per loro da Francesca Campanella, referente del laboratorio di manualità. Vestiti, trucchi e acconciature che riporteranno i bimbi nell’Antica Roma. Inoltre saranno realizzati spade e scudi con palloncini e balli. E’ previsto, inoltre, un  laboratorio creativo che prevede la realizzazione e decorazione di mascherine personalizzate, con glitter, cartone e lana. La ludoteca di Santa Maria Capua Vetere sarà aperta domenica 3 marzo dalle 10 alle 12; da lunedì 4 a venerdì 8 dalle 15 alle 18.

Anche i bimbi all’interno della ludoteca di Napoli saranno protagonisti. I giovanissimi parteciperanno alla sfilata di Carnevale, organizzata dal comitato di quartiere nella piazza del centro storico,affrontando due dei temi più importanti e attuali dell’ultimo periodo: la multiculturalità e il razzismo. I bimbi hanno realizzato delle sagome double-face che verranno indossate dalle mamme e dalle operatrici che li seguono durante il loro percorso in ludoteca. Da un lato hanno dato libero sfogo alla creatività, mentre dall’altro lato sono stati dipinti i colori della pelle. Sulla “pelle” delle sagome è stata scritta la filastrocca di Gianni Rodari sui colori e disegnato una delle simpatiche mascotte di Arteteca, il cagnolino Cornacchia.

La ludoteca è altresì un servizio stanziale a valore aggiunto per turisti e residenti, integrato nel complesso di attività didattiche sviluppate dal sito. La ludoteca non solo sta realizzando quanto previsto dal progetto,ma è riuscita a creare un rapporto di osmosi con soggetti privati e del privato sociale come il comune di Santa Maria Capua Vetere.