Home Attualità BULLO NON E’ BELLO, A San Giorgio a Cremano giornata contro il...

BULLO NON E’ BELLO, A San Giorgio a Cremano giornata contro il bullismo

52

bullismo

SAN GIORGIO A CREMANO – Mercoledì 7 febbraio, alle ore 12 in piazza Troisi, gli alunni degli istituti comprensivi si riuniranno con me, con gli amministratori e con tutti i cittadini che vorranno partecipare in un flash mob dal titolo: “Un nodo blu contro il bullismo”.

“Grazie al Laboratorio Regionale Città dei Bambini e delle Bambine – ha dichiarato il primo cittadino Giorgio Zinno – , ci prenderemo tutti per mano, annodando piccoli nastri di colore blu in un unico grande cerchio. Un gesto per dire NO AL BULLISMO e SÌ ALLA COSTRUZIONE DI AUTENTICHE RELAZIONI SOLIDALI.

Alle ore 17.30 poi, presso la biblioteca “Padre Alagi”, in villa Bruno, si svolgerà una tavola rotonda sul tema, alla presenza di Maria Luisa Iavarone, la madre di Arturo, il ragazzino accoltellato da una baby gang a Napoli. L’evento è aperto al pubblico ed è rivolto agli adolescenti ma soprattutto ai genitori, affinchè aprano gli occhi sulle conseguenze che un atteggiamento da bullo può provocare sui propri figli, siano essi vittime o carnefici.

“Crea, connetti e condividi il rispetto” è il messaggio che come città dei diritti e della cultura, che mette al centro i bambini, vogliamo trasmettere a tutta la comunità sangiorgese e non solo, Obiettivo della giornata infatti, è far riflettere sia i più piccoli, sia gli adulti che il bullismo provoca serie e pesanti conseguenze, siano i nostri figli vittime o carnefici.
Impegniamoci tutti per contrastare certi atteggiamenti. La strategia migliore per combattere il bullismo è la prevenzione, alla base della quale c’è la promozione di un clima culturale, sociale ed emotivo in grado di scoraggiare sul nascere i comportamenti di prevaricazione e prepotenza.

comunicato stampa