Home Attualità Pasquetta selvaggia: l’appello di Primaurora

Pasquetta selvaggia: l’appello di Primaurora

196
Pineta presso via Montagnelle a Torre del Greco (Foto di C.Teodonno)

Anche quest’anno l’associazione Primaurora, da anni punto riferimento fisso dell’ambientalismo vesuviano, organizzerà la sua “Eco-Pasquetta”, tutelando le preziosissime e fragili pinete vesuviane durante le tradizionali gite fuori porta. La novità di questa edizione è quella di una lettera ai giovani, i maggiori interessati a queste gite, talvolta devastanti per il già martoriato ambiente vesuviano. La speranza è quella di una maggiore consapevolezza e la collaborazione dei ragazzi a mantenere pulite le pinete vesuviane.

Il testo della lettera di Primaurora:

Cari ragazzi e ragazze buongiorno

Chi vi scrive è l’ Associazione Primaurora, che da sempre si batte per difendere la NOSTRA terra.

Forse abbiamo avuto il piacere di conoscerci durante i nostri progetti sull’Ambiente e sulla Natura presso la vostra scuola, forse purtroppo non è stato così, ma in entrambi i casi vi abbiamo scritto questa lettera poiché volevamo dirvi due parole riguardo una data che è per tutti una giornata di festeggiamenti, ma che purtroppo troppo spesso e da troppo tempo diventa un vero e proprio inferno per i boschi del Vesuvio.

Ovviamente ci riferiamo alla giornata di Pasquetta, durante la quale tante persone, probabilmente voi compresi, andranno a fare il classico pic-nic con gli amici nei boschi del Vesuvio o altrove.

Tutti sappiamo quale grave danno ha avuto il Vesuvio dopo gli incendi del 2017 e sappiamo quanto sia fondamentale da parte NOSTRA, di noi tutti, ancora più di prima, un impegno per rispettarlo e tutelarlo come fosse casa nostra.

Troppe persone infatti, in questo giorno e durante tutto l’anno, dimenticano che quei luoghi , vandalizzati e trasformati in discarica, appartengono ad ognuno di noi e sono i posti che i nostri nonni, nonostante fossero stanchi ed anziani, ci hanno lasciato in dono per tramandarli ai nostri figli. Non dimenticate mai che ogni pianta ed albero, senza chiedere niente in cambio, ogni giorno rende possibile la nostra vita.

Quindi ci raccomandiamo con voi tutti: a Pasquetta portate con voi l’occorrente per riportare indietro tutti i rifiuti prodotti, state attenti ai fuochi (che vanno accesi solo nei posti adatti) e rispettate l’ambiente.

Lo sappiamo che nei boschi, giustamente, non ci sono cestini per la raccolta ed è per tale motivo che abbiamo chiesto al Comune ed alla Polizia Municipale di fare dei precisi punti di raccolta, sulla strada pubblica a poche decine di metri da voi, dove potrete rilasciare i sacchetti prodotti. Come prima cosa quindi, arrivati sul posto, controllate dove si trova il punto deposito più vicino a voi ed organizzatevi fin da subito con la raccolta di ciò che produrrete poiché, arrivati al tardo pomeriggi, a volte si è troppo stanchi per raccogliere poi in un unico momento tutto ciò che si è sparso in giro.

Lasciate il posto dove trascorrerete questa giornata, sia esso il Vesuvio o qualsiasi altra zona , più pulito di come l’avete trovato e vi assicuriamo che questa Pasquetta sarà più bella di tutte le altre.

Probabilmente ci vedremo in giro per i boschi, poiché noi passeremo la Pasquetta a girare in mezzo a voi per esservi di supporto qualora potesse servire aiuto o materiale per la pulizia.

Un esempio positivo è l’arma più forte del mondo e siamo sicuri che se ognuno di voi darà un buon esempio alle persone del proprio gruppo, e di conseguenza anche agli altri gruppi, quest’anno il

Vesuvio verrà rispettato come merita e tutti insieme potremo contribuire a festeggiare insieme Una Super #Ecopasquetta2022 tutta Vesuviana.

Facciamo in modo che i giornali in questo giorno possano scrivere cose belle su di voi che vi recate a fare il meritato pic-nic fuori porta.

Vi ringraziamo anche a nome di tutte le associazioni che saranno in campo questo giorno.

Insieme ce la possiamo fare.

Buona #ECOPASQUETTA2022 a tutti !

Un caro saluto a tutti da Primaurora!