Home Eventi “Per gli Stati Generali delle città e del Federalismo”, a Napoli il...

“Per gli Stati Generali delle città e del Federalismo”, a Napoli il 23 e 24 gennaio il convegno di Radicali Italiani

490

convegno radicali napoli citta federalismo

Mentre le crisi internazionali spingono il ritorno dei nazionalismi e delle frontiere chiuse, noi pensiamo che la dimensione della città – refrattaria ai confini rigidi, alle contrapposizione identitarie, alle pretese dirigiste e monoculturali – sia la dimensione dalla quale partire per proporre forme di autonomia, per l’affermazione delle libertà civili, dell’economia di mercato e della sostenibilità ecologica.

Il seminario, che si terrà a Napoli sabato 23 e domenica 24 gennaio presso l’hotel Terminus in piazza Garibaldi, ha l’obiettivo di discutere di proposte che, partendo dai temi della mozione del Congresso di Radicali italiani, possano alimentare due linee di iniziativa sulle quali coinvolgere persone e organizzazioni interessate:

  • DEMOCRAZIA DIRETTA: promozione e sostegno a iniziative popolari e referendarie agendo nello stesso tempo sull’accessibilità agli strumenti nazionali e locali anche con ricorsi giudiziari;
  • ELEZIONI AMMINISTRATIVE: sostegno a liste e candidati in grado di fare delle prossime elezioni amministrative un’occasione di iniziativa politica sui temi discussi e definiti nel seminario.

Siamo consapevoli delle difficoltà del percorso tracciato. Non è un seminario a potere da solo trasformare delle posizioni in lotte, delle idee in strumenti già in grado di offrire un’alternativa al degrado politico istituzionale. Ma quella di Napoli è un’occasione per compiere passi avanti.

Non ti chiediamo soltanto di venire a Napoli e di partecipare al seminario. Ti chiediamo anche di iniziare a ragionare assieme sulle questioni che ritieni più urgenti e di inviarci le tue idee. A breve ti invieremo delle prime proposte di iniziative popolari e di articolazione del dibattito al seminario.

Se intanto puoi confermarci la tua presenza e/o il tuo interesse mandaci un’email a info@radicali.it, te ne saremo grati.

fonte http://www.radicali.it/