Home Eventi “Voci del Mediterraneo”, la canzone Napoletana incontra le sonorità tunisine

“Voci del Mediterraneo”, la canzone Napoletana incontra le sonorità tunisine

36

Giovedì 4 luglio nel Cortile d’onore di Palazzo Reale
per il Napoli Teatro Festival Italia e le Universiadi

Giovedì 4 luglio alle ore 22 nel Cortile d’onore di Palazzo Reale, nell’ambito del Napoli Teatro Festival Italia e per le Universiadi, si terrà lo spettacolo “Voci del Mediterraneo” con gli arrangiamenti e la direzione musicale di Carlo Morelli, con il Coro della Città di Napoli e l’artista tunisina M’Barka Ben Taleb.

Lo spettacolo nasce con lo scopo di far divenire la canzone Napoletana un bene immateriale capace di favorire l’integrazione tra le culture del mediterraneo, in particolare tra quella tunisina e napoletana, unite da tempo da intensi legami umani, culturali ed economici, fondati sulla prossimità geografica, sulla comune appartenenza all’area mediterranea e sul continuo contatto tra le rispettive comunità nazionali.

La straordinaria voce di M’Barka intonerà in arabo le melodie napoletane incrociandosi con il coro che si muoverà su arrangiamenti che sposano le sonorità della Tunisia, dal ritmo incalzante. Un progetto che vedrà le rielaborazioni di brani intramontabili, come “Tammurriata nera”, “Luna rossa”, “’O Sole mio” e “Guaglione”. Una rappresentazione che parla di Napoli attraverso le note degli autori della tradizione, ma valorizza anche il profondo connubio culturale e musicale tra Tunisia e Napoli.

Dopo la “prima” al Napoli Teatro Festival, lo spettacolo “Voci del Mediterraneo” avrà larga diffusione negli Istituti Italiani all’estero.