Home Comunicato Stampa Giugliano, le Guardie Venatorie del WWF scoprono un ricovero abusivo di pitt...

Giugliano, le Guardie Venatorie del WWF scoprono un ricovero abusivo di pitt bull

182
Immagine notturna dei pitt bull rinvenuti a Giugliano (foto fonte WWF)

A seguito di segnalazioni, le guardie giurate zoofile e venatorie WWF Italia, Nucleo Provinciale di Napoli, nei giorni scorsi si sono recate in via ex Alleati a Giugliano in Campania ed in un appezzamento, raggiungibile dopo un breve cammino, in aperta campagna, hanno visto una scena che non avrebbero mai immaginato di vedere:
una vasta zona di terra, delimitata da rete metallica con cancelli chiusi da catenacci, in cui erano detenuti, legati con delle pesanti catene e in stato di maltrattamento, 8 cani di razza Pit bull, agitatissimi, che erano stati lasciati con ripari insufficienti sotto il sole cocente, privi d’acqua. Avevano come unico riparo dei bidoni in plastica fatiscenti, coperti con una inidonea tettoia posta trasversalmente. In questo vasto spazio recintato e inaccessibile erano presenti, anche alcuni box in costruzione.
In particolare, uno dei Pit bull afferrava con la bocca una ciotola e andando avanti e indietro, in apparente stato di stress, sembrava chiedesse cibo o acqua.
Immediatamente sono state avvisate le Autorità e successivamente i Pit bull sono stati posti sotto sequestro per maltrattamento (art. 727comma 2 C.p.) e sono stati trasportati al canile autorizzato per i sequestri giudiziali. Si ringrazia per la fattiva collaborazione i medici veterinari dall’ASL NA2 Nord ed i Carabinieri di Giugliano in Campania.

COMUNICATO STAMPA