Home In Evidenza San Giorgio a Cremano, i consiglieri Arpaia, Farina e Criscuolo attaccano l’amministrazione...

San Giorgio a Cremano, i consiglieri Arpaia, Farina e Criscuolo attaccano l’amministrazione Zinno

795
da sinistra: Gaetano Arpaia, Giuseppe Farina e Fortuna Criscuolo.

A San Giorgio a Cremano i consiglieri comunali di opposizione Gaetano Arpaia, Giuseppe Farina e Fortuna Criscuolo sul piede di guerra e attaccano il sindaco Giorgio Zinno e la sua amministrazione. Diversi i fronti aperti: “Stiamo impugnando – dichiarano i tre consiglieri sangiorgesi – la delibera comunale con la quale è stato approvato il consuntivo 2013 già bocciato dal TAR. Siamo nuovamente costretti a ricorrere alla giustizia amministrativa per denunciare le irregolarità amministrative e gestionali dell’amministrazione Zinno. Nei prossimi giorni è possibile che il sindaco possa procedere ad un rimpasto, l’ennesimo – attaccano Arpaia, Farina e Criscuolo – frutto di tanti cambiamenti e trasformismi che da qualche anno caratterizzano questa amministrazione che si basa ormai sul voto determinante del candidato sindaco di Forza Italia. Lontano anni
luce dalla città di appresteranno a votare nelle prossime settimane gli equilibri di bilancio, già consci che se non versano gli oltre 3 milioni di euro arretrati alla “Gori acque” stanno rendendo un ulteriore e fondamentale atto finanziario impugnabile e illegittimo. Agiscono come non ci fosse un domani, senza sostenere servizi diretti ai cittadini come il mercato settimanale o il campo di calcio Paudice ormai abbandonato. Hanno negato risorse a centri di attività nevralgici: commercio locale, sviluppo urbano e riqualificazione ambientale. Procederemo – concludono i consiglieri – nell’interesse esclusivo della nostra amata città, in ogni sede e con tutti i mezzi perché San Giorgio torni ad essere vivibile e sicura”.