Home Cultura San Giuseppe Vesuviano: nuovi documenti sulla storia del Santuario

San Giuseppe Vesuviano: nuovi documenti sulla storia del Santuario

282

Nuovi documenti raccolti nel libro “La Cappella Seicentesca di San Giuseppe e Mons. Giuseppe Ambrosio” fanno luce sulla fondazione del Santuario di San Giuseppe Vesuviano.

Gli autori del volume, Luigi Ambrosio, Angelo Catapano e Felice Marciano, ne hanno parlato in una serata di notevole spessore culturale che ha registrato gli interventi, tra gli altri, di Padre Rosario Avino, direttore del Centro Giovanile “Giuseppini del Murialdo”, e Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano.

La presentazione, moderata dall’avv. Raffaele Menzione, docente dell’IIS “E. Torricelli” di Maniago (PN), è stata allietata da un intermezzo musicale del maestro Domenico Sodano e del suo giovane allievo Pasquale Ferrara.

Nel Settembre del 1896 l’ingegnere Francesco Foschini fu invitato a studiare un progetto di ampliamento dell’antica chiesa seicentesca che sorgeva a Piazza Garibaldi, che si presentava ormai umida e scalfita: in venti giorni il disegno fu completato e l’8 Novembre dello stesso anno fu posata la prima pietra.

Per portare a termine i lavori si attivarono dei benestanti locali, ma fu Don Peppino Ambrosio, giovane sacerdote della chiesetta del rione Rossilli, a supervisionare la costruzione dell’opera: in breve tempo fu innalzata la cupola maestosa, ma bisognerà attenderà il 1926 per il completamento dell’edificio.

Una storia straordinaria di passione e sacrificio ben documentata dagli autori del volumetto a cui spetta di diritto un posto nelle librerie dei cittadini di San Giuseppe Vesuviano.