Anche in estate continua l’impegno delle GPG del WWF

 

Continuano i servizi di vigilanza ambientale, svolti delle Guardie Giurate del WWF Italia; il caldo torrido non frena l’impegno nella tutela ambientale da parte dei volontari del Panda che vigilano, in materia venatoria, zoofila ma anche ambientale, il territorio della provincia partenopea.

Anche quest’ultima domenica di giugno, come quasi ogni domenica dell’anno, le Guardie Giurate del WWF Italia Nucleo Provinciale di Napoli sono scese come d’abitudine di primo mattino per vigilare un territorio assai complesso come quello della provincia di Napoli e in particolar modo oggi, quello del Vesuviano.

Il Gruppo di vigilanza diretto dall’esperto Coordinatore Provinciale Bruno Cajano, ha rilevato e segnalato alcune micro-discariche in area del Parco Nazionale del Vesuvio e precisamente nel territorio del Comune di Terzigno in via Avini e lungo la strada vicinale Nespole, quest’ultima, via d’accesso alla discarica SARI, ed essa stessa interessata da vari abbandoni di rifiuti, da trasformarla in una discarica.

Purtroppo sono questi dei luoghi di reiterato sversamento e abbruciamento di rifiuti d’ogni genere e pericolosità: rifiuti edili, ma anche domestici, rurali e industriali. Ciò non vuol dire che bisogna arrendersi e pertanto abituarsi a tale scempio. Le Guardie Giurate del WWF hanno comunicato i rilievi fotografici georeferenziati dei vari abbandoni di rifiuti alla SMA Campania per via telematica, descrivendo lo stato dei luoghi sopraindicati, affinché la SMA Campania attivasse le necessarie procedure per la pianificazione dei futuri interventi da parte delle autorità preposte.

È fondamentale quindi mantenere alta la guardia, soprattutto in periodi come questi di arsura del terreno a causa delle alte temperature e la relativa siccità, ma anche per il dolo e la colpa di chi contribuisce allo scarico selvaggio di rifiuti e all’innesco di incendi pericolosi per la salute delle popolazioni locali.