WWF, controlli sulla raccolta illegale di funghi nell’area protetta di Roccamonfina

Continua il Prelievo illegale di funghi nel Parco Regionale di Roccamonfina.
Le Guardie del WWF Caserta hanno elevato altre sanzioni e sequestri.

Nella giornata di Sabato 15 giugno 2024, le guardie giurate del WWF – nucleo provinciale di Caserta – hanno svolto un altro servizio di vigilanza ambientale nel meraviglioso Parco Regionale di Roccamonfina e foce Garigliano (Provincia di Caserta). Un vero scrigno di Biodiversità e Natura da tutelare.
Inizialmente sono stati eseguiti controlli per la prevenzione degli incendi boschivi.
Poi le guardie del WWF si sono imbattute, nel territorio del comune di Roccamonfina, in alcuni cercatori di funghi abusivi.
Le Guardie del WWF hanno provveduto ad elevare regolare verbale ed hanno proceduto al sequestro amministrativo di tutto il materiale illecito prelevato (funghi ).
Il fenomeno del prelievo illegale di funghi ed altri prodotti della Natura è molto diffuso e diventa anche pericoloso quando i cercatori non sono autorizzati e soprattutto specificamente formati per il riconoscimento delle specie fungine mangerecce da quelle velenose, talvolta anche mortali. Si pensi che uno dei funghi prelevati a fine giugno 2023 e sequestrato dal WWF è risultato velenoso.
Il WWF – nucleo di vigilanza ambientale provinciale di Caserta intensificherà anche questo tipo di controlli per la tutela della Natura e della biodiversità e per il benessere dell’ambiente e di tutti noi.

COMUNICATO STAMPA