Home Senza categoria Approvato il nuovo ”Format procedurale per i Forum comunali dei Giovani”

Approvato il nuovo ”Format procedurale per i Forum comunali dei Giovani”

64

E’stato pubblicato con Decreto Dirigenziale n. 82 del 10.12.2018 il nuovo “Format procedurale per la realizzazione del Forum comunale dei Giovani” che rappresenta uno strumento necessario ai fini della omogeneizzazione degli standard per la costituzione e il funzionamento dei forum comunali giovanili, anche al fine di accedere ai contributi progettuali e al relativo monitoraggio regionale.

I Comuni possono istituire il Forum dei giovani (art. 6 L.r. 26/2016), quale organismo consultivo di partecipazione giovanile a carattere totalmente elettivo, composto dai giovani residenti nel territorio comunale e rientranti nella fascia di età di cui all’articolo 2 della suddetta legge (giovani di età compresa tra i sedici ed i trentaquattro anni).

Al fine di attivare la partecipazione istituzionale dei giovani, la Regione promuove lo sviluppo del sistema di forum giovanili dei Comuni quali organismi fondamentali nella partecipazione dei giovani alla attività dei Comuni e quali organi consultivi in materia di politiche giovanili.

Il Format si articola in 3 parti con i presupposti Normativi Europei, Nazionali e Regionali, il processo e metodologia per promuovere partecipazione dei giovani alla vita pubblica locale attraverso l’istituzione di forum, e i Format utili per la predisposizione di atti ed è disponibile sezione Casa di vetro del portale regionale.

Esprime soddisfazione il Presidente del Forum regionale dei Giovani Giuseppe Caruso: “Oggi è un giorno importante per la partecipazione giovanile in Regione Campania. Abbiamo sollecitato l’adozione del nuovo format per i forum comunali da parte della UOD Politiche Giovanili della Giunta regionale, trovando grande disponibilità e sostegno da parte del settore, perché credevamo che il vecchio format del 2008 fosse da adeguare a seguito delle importanti modifiche introdotte dalla L.r. 26/2016.

Avevamo preannunciato tale atto quando, il 30 ottobre, in diretta streaming, ci siamo confrontati con il dirigente responsabile recependo talune delle proposte provenienti dai forum locali, e grazie all’ottimo lavoro portato avanti dagli uffici oggi possiamo affidare ai giovani campani uno strumento all’avanguardia nel campo delle politiche giovanili aggiungendo un tassello necessario che mira all’omogeneizzazione e all’uniformità degli organismi locali ed intermedi anche ai fini del sistema partecipativo del Forum Regionale per il quale, sin dall’inizio del nostro mandato, abbiamo lavorato e stiamo continuando a lavorare”.