Home Cronaca “Ercolano. Una storia antiracket”: presentazione libro sulla pagina Fb di Radio Siani...

“Ercolano. Una storia antiracket”: presentazione libro sulla pagina Fb di Radio Siani e di Guida Editori

57

Inizia il 31 Maggio alle 17,30 con un live sulle pagine Facebook di Guida Editori e Radio Siani, a cura della redazione di Radio Siani ( radio della legalità), il viaggio del libro “Ercolano. Una storia antiracket “, di Nino Daniele, Antonio Di Florio, Tano Grasso. Edito da Guida Editori.

All’incontro partecipano con gli autori:

Maurizio De Giovanni– scrittore, Viola Ardone-scrittrice, Pierpaolo Filippelli-magistrato, Annapaola Porzio -commissario azionale antiracket.

Interverrà Andrea Sannino interprete del brano musicale ” Pe’ l’età’ che tengo” ispirata alla esperienza di quegli anni e divenuta inno dell’associazione antiracket Fai-Ercolano.

Il libro racconta la storia della liberazione della città di Ercolano dalla camorra e dal racket negli anni tra il 2005/2010. Ercolano era una città sconvolta da una scia di delitti e di sangue per una faida tra clan tra le più feroci che si ricordino in Campania.

Quella “Liberazione” ancora dura, consolidata da risultati processuali tradottisi in arresti   e condanne per centinaia di boss e gregari tra cui 44 ergastoli già passati in giudicato.

La vicenda di Ercolano è spesso richiamata ma poco conosciuta nei suoi presupposti.

Ciò nuoce alla possibilità di estenderne più ampiamente in altri luoghi i risultati.

Il libro cerca di colmare questo” limite di analisi e di conoscenza “per sottrarre la vicenda di Ercolano a qualsiasi retorica e all’idea che si sia trattato di circostanze eccezionali o frutto del caso.

Quella messa in opera è stata una strategia consapevole e si è fatto agire un patrimonio di esperienza che da 30 anni alimenta la lotta alle mafie nel nostro Paese.

Nel post-Covid si riproporrà la necessità di rimettere in primo piano la lotta al racket ed all’usura.

Auspichiamo che questo libro possa essere d’aiuto a quanti si troveranno ad affrontare analoga situazione.

Fonte: Comunicato Stampa