Home Eventi Domenica 3 gennaio a Volla va in scena Volart

Domenica 3 gennaio a Volla va in scena Volart

708

  
Domani dalle ore 19.00 a Volla presso il FOYER della Galleria Sedicicasa Via Famiglietti l’associazione CentroStudioMusica in collaborazione con le aziende commerciali: C.C.LeGinestre, RinascimentoMobili, EdilBorrelli, NemiGiocattoli , Supermercati Mongel ; e le aziende sanitarie : Centro Astra, Villa delle Ginestre e centro Radiologia Di Costanzo presenta la manifestazione “VOLART” II edizione, “Il Vesuvio tra leggenda ………e un pizzico di storia”.
Il M° Prof. Giuseppe Lipari presidente dell’associazione CSM e direttore artistico della manifestazione ha dato vita al progetto. Il termine VOLART sta per Arte a Volla ed è un progetto ben definito che già nella scorsa edizione ,dove si delineava la storia della cittadina di Volla , ha incontrato il favore del pubblico.
VOLART nella sua progettualità è partito nel 2014 per dare una ribalta ai giovani artisti talentuosi non professionisti del territorio , per rafforzarne le caratteristiche artistiche e completarne la formazione tecnica, rendendoli parte di un prodotto ,o semplicemente di uno spettacolo da poter, poi, proporre varcando anche le barriere territoriali. Si prefigge inoltre di far conoscere attraverso la narrazione ,alcuni aspetti affascinanti del nostro territorio. Quest’anno il protagonista è il Vesuvio . Esso viene raccontato attraverso il mito, la leggenda e la famosa eruzione del 79 d.c. Le narratrici sono due studentesse Pina Lipari e Federica del Prete, coadiuvate dall’attore Raffaele Russo. Sulla narrazione si alternano 7 cantanti Alessia Bortone di soli 11 anni, Natalia Maione , Annalisa Russo ,Carmen Baldari , Roberta Ramaglia, Sara Sacco e Pasquale Francese , che propongono canzoni pop di musica leggera italiana, americana e classica napoletana, anche duettando tra di loro Francese/Ramaglia e Francese/Sacco.
Oltre ai cantanti ci sono anche quattro valenti pianisti come Francesca di Costanzo , Filippo Perna, Mario Esposito e Giuseppe Leone , che eseguono brani classici e moderni, e insieme su 2 pianoforti a 8 mani ,eseguono la famosa Danza Ungherese n° 2 di Brahms.
La manifestazione non ha scopo di lucro e l’ingresso è libero. Alla fine i partecipanti saranno premiati con una targa in argento offerta dagli sponsor.