Home Attualità Neapolitan Slap, la città dai mille suoni

Neapolitan Slap, la città dai mille suoni

218
Copertina dell’album (foto fonte web)

“Ti ho amata così tanto città dai mille colori”

Così, la moglie dell’ex Napoli Simone Verdi descrive la città partenopea, “Città dai mille colori”. Dopotutto, quando un turista vede per la prima volta Napoli, non può far a meno di essere rapito dai colori che il paesaggio napoletano ha da offrire, dalle luci della città viste da San Martino alla vista sul mare di Posillipo e tanti altri luoghi caratteristici, eppure Napoli non è solo colori, ma anche rumori o meglio suoni. Napoli è sempre stata caratterizzata per un’insolita musicalità, che nasce dal nulla, dai gesti più semplici sembra che in qualunque momento possa nascere una melodia ed effettivamente è ciò che si sente in “Neapolitan Slap”. Album che ho scoperto per caso e prodotto da SÑRDON, che in 9 tracce cerca di racchiudere i mille suoni di Napoli, unendo alla tradizione i ritmi più moderni. Colpiscono subito all’orecchio la capacità di saper mescolare non solo la musica ma anche l’arte recitativa, dove in “Ballata” la musica è accompagnata da alcuni passi del monologo “L’ammore” di Totò. Ma se con un orecchio si rende omaggio alla tradizione, con l’altro si sentono ritmi caraibici, perfetti per descrivere le strade affollate della cittadina oppure suoni prettamente chill in “Tuledo Nostalgia” che donano un senso di pace all’ascoltatore. Neapolitan Slap, sono i suoni che caratterizzano l’attualità della nostra città e la rendono in qualche modo, ancora una volta, magica.